Vai al contenuto

Il nuovo ministro degli Esteri di Berlino, Heiko Maas, azzarda qualche correzione nella politica verso la Russia. Siamo di fronte a un cambiamento rispetto al legame particolare che ha legato i due paesi anche nell'era della Guerra Fredda? Gli affari e gli interessi (soprattutto energetici) fra Mosca e Berlino, il freno alle intenzioni del ministro innescato dal suo stesso partito, l'Spd. Analisi e ipotesi nell'approfondimento su Start Magazine.

Il fallimento delle trattative per una coalizione Giamaica e la possibilità che a reggere la Germania continui a essere la Grosse Koalition fra democristiani (Cdu e Csu) e socialdemocratici ha riportato in primo piano uno dei progetti energetici più controversi degli ultimi anni: il raddoppio del gasdotto Nord Stream 2. L'approfondimento su Start Magazine.