Vai al contenuto

SCHOLZ, PUTIN E NORDSTREAM 2

Il gasdotto della discordia deve diventare un boomerang per Putin. Questa è l’idea di Joe Biden sul Nord Stream 2, la seconda pipeline sotto il Baltico che dovrebbe raddoppiare il flusso di gas diretto dalla Russia alla Germania. Contrastato dagli Usa, ostacolato dai partner europei centro-orientali, il progetto made in Putin e Schröder, caparbiamente portato avanti da Angela Merkel, finisce nel calderone delle possibili sanzioni americane, nel caso Mosca dia corpo ai timori di Washington, invadendo l’Ucraina. Continua su Startmag.it