Vai al contenuto

L’Ostalgia al potere

Rotkäppchen, Plattenbau, Ampelmännchen, Görliwood, Merkel e Gauck: prodotti (e persone) della Ddr che hanno superato l'esame del libero mercato. 

Plattenbau rimodellati a Marzahn, Berlino (Archivio Rassegna Est)
Plattenbau rimodellati a Marzahn, Berlino (Archivio Rassegna Est)

 

di Pierluigi Mennitti
Scritto per Europa

Non si guarda più tanto con nostalgia al passato. Venticinque anni dopo la caduta del Muro di Berlino, la vecchia Germania Est, che oggi sarebbe opportuno definire con maggior correttezza geografica e storica i nuovi Länder, è in grado di presentare diversi casi di successo. Uomini o aziende, politici o imprenditori, oggetti o simboli, città o edifici: se l'Ostalgie rappresentava il riscatto sentimentale di chi si era sentito perduto nel mare aperto e spesso ostico del nuovo mondo, una nuova generazione di Ossis ha saputo prendere in mano il timone delle proprie vite e condurle verso storie a lieto fine.

Nelle pieghe dei dati statistici che indicano il permanere di profonde differenze economiche tra Est e Ovest è dunque possibile leggere segnali di cambiamento: le distanze rimangono, ma ancorare i giudizi sui bilanci di un quarto di secolo al raggiungimento di obiettivi impossibili sarebbe un errore. L'Ovest ha continuato a crescere, ma l'Est non è rimasto a guardare. Dall'impresa alla politica, cinque casi di successo. Anzi sei.

Continua su Europa

Lascia un commento