Vai al contenuto

I CINESI SI PAPPANO LA SLOVENA GORENJE

Clamorosa acquisizione da parte del produttore cinese Hisense dell'azienda slovena Gorenje, uno dei leader dell'industria degli elettrodomestici europei e tra i maggiori casi di successo di un'impresa di un ex Stato est-europeo.

I cinesi hanno acquisito il 95% di Gorenje, come affermato in un comunicato congiunto dalle due aziende, mettendo sotto le proprie ali produzione, ricerca e sviluppo del marchio sloveno. Insieme le due aziende danno lavoro a 10.000 operai in tutta Europa. Il numero uno di Gorenje, Franjo Bobinac, ha commentato l'acquisizione ammettendo che "da sola l'azienda slovena non avrebbe avuto alcuna possibilità di restare sul mercato contro i grandi concorrenti".

Nel 2017 Gorenje ha registrato un fatturato pari a 1,3 miliardi di euro e un utile netto di 1,2 milioni. Suo punto di forza è il segmento di mercato degli elettrodomestici a basso costo.