Vai al contenuto

GERMANIA, RUSSIA E NORDSTREAM

La Germania di Olaf Scholz ha lo stesso problema di quella di Angela Merkel: la Russia di Vladimir Putin. E un nodo da sciogliere, quello di Nord Stream 2, il secondo braccio del gasdotto sotto il Baltico che unisce direttamente i due Paesi bypassando la Mitteleuropa. Al momento è pronto al funzionamento, bloccato ufficialmente da cavilli legali, in realtà sospeso a causa della crisi ucraina tra Russia e Occidente. A ciò si aggiunge che all’interno del governo tedesco, nella nuova Ampelkoalition, la coalizione semaforo che comprende socialdemocratici, verdi e liberali, le posizioni sono diversificate. Continua su Tag43.it