Vai al contenuto

L’agenda di Sochi

Il racconto dei giochi olimpici invernali, nella loro dimensione politico-economica, attraverso i nostri articoli per i giornali.

L'area olimpica di Sochi vista dal satellite (Google Earth)
L'area olimpica di Sochi vista dal satellite (Google Earth)

Nota - Per leggere gli articoli pubblicati sul Manifesto è necessario effettuare la registrazione al giornale. Basta anche il solo profilo Facebook. 

Potere e medaglie
(Scritto per Europa) La prima settimana si chiude con un bilancio di podi non entusiasmante per la Russia. Che però punta a riscuotere un buon bottino. Il progetto Sochi passa anche da qui. E sono stati investiti parecchi soldi per preparare al meglio gli atleti. L'obiettivo principale resta comunque l'hockey.

Gli sportivi di Putin
(Scritto per Pagina99) Campioni dell'ex Urss, icone sexy di oggi, patrioti e patriote. Il rapporto tra il presidente e gli atleti della Federazione russa.

Da Mosca a Sochi 
(Scritto per Linkiesta) Dai giochi estivi del 1980, boicottati dall'occidente, a quelli invernali del 2014: cronistoria politica e sportiva dei fatti avvenuti in trent'anni sotto il Cremlino e dei protagonisti che hanno preso alloggio nelle sue stanze.

Da Pietro a Vladimir
(Scritto per Il Manifesto) Lo zar fece costruire San Pietroburgo sulla foce paludosa nel Neva, Putin ha rivoltato Sochi come un calzino. Grandezza politica e megalomania urbanistica si incrociano.

L'ossessione dello spionaggio
(Scritto per l'Huffington Post) Telecamere negli alberghi, intercettazioni telefoniche e informatiche. Gli americani esibiscono i soliti timori sul grande fratello russo.

Ma i turisti non ci sono
(Scritto per l'Huffington Post) Biglietti invenduti, pantani logistici, spettro del terrorismo: a Sochi pochi visitatori stranieri. Il piano di farne un polo mondiale turistico non parte con il piede giusto.

Progetto Sochi
(Scritto per Europa) Colloquio con Arnold Van Bruggen, giornalista olandese che ha dedicato gli ultimi cinque anni a raccontare la rivoluzione olimpica di Putin.

La fattura pesante
(Scritto per Il Manifesto) Da 12 a 50 miliardi. La differenza tra la spesa attesa e quella effettiva è enorme. Un'analisi sui motivi dell'aumento dei costi dei lavori olimpici. 

Omofobia e altre storie
(Scritto per Europa) La legge contro la "propaganda omosessuale" approvata a Mosca e il caso Snowden accendono lo scontro tra Cremlino e Casa Bianca. I giochi olimpici hanno già un elevato tasso politico.

Cantieri e terrore
(Scritto per Reset) L'islam radicale separatista del Caucaso minaccia attentanti nella città olimpica. Sochi e il Caucaso (anche) come enorme progetto edilizio per creare lavoro e un po' di stabilità.

1 pensiero su “L’agenda di Sochi

  1. Pingback: La storia di un anno | RASSEGNA EST

Lascia un commento