Vai al contenuto

BERLINO, ADDIO AL CARBONE

La Germania ha finalmente fissato la road map per l’uscita dal carbone. L’accordo è stato siglato nella notte tra mercoledì e giovedì scorso, al termine di un vertice di sei ore fra Angela Merkel e i ministri competenti da un lato e i presidenti dei Länder coinvolti dall’altro. Un compromesso all’ultimo respiro, come sempre quando sul tavolo ci sono troppi interessi da far combaciare. Il progetto di legge che ora affronterà il suo iter legislativo conferma la dismissione a tappe delle centrali a carbone e lignite ancora in funzione e mantiene l’obiettivo finale che era già contenuto nella iniziale proposta del governo di chiudere l’ultima centrale entro il 2038, come suggerito da una commissione di studio sull’impatto occupazionale. Continua su Startmag