Vai al contenuto

Una donna isolata al comando

Crolla il consenso dei tedeschi alla gestione dei profughi di Angela Merkel. Più della metà crede che la situazione non sia più sostenibile.   

Un sensibile calo del sostegno dei tedeschi ad Angela Merkel nella sua politica sui migranti è stato registrato dal Politbarometer, reso noto venerdì 9 ottobre dal canale televisivo pubblico Zdf. Solo il 45% dei cittadini crede che il numero dei migranti sia ancora sostenibile, mentre il 51% è di opinione opposta. Un crollo di 12 punti percentuali in sole due settimane, quando i fiduciosi erano ancora il 57% e gli scettici il 40.

Il Politbarometer della Zdf è uno dei sismografi più autorevoli e sensibili dell'opinione dei tedeschi sui temi politici e sociali. Resiste invece una larghissima maggioranza a favore della concessione dell'asilo politico in Germania a coloro che fuggono da guerre e persecuzioni in patria: l'89% si dichiara favorevole e solo il 9 è contrario.

Tra i politici più amati, si consolida il primato di Wolfgang Schaeuble, seguito dal ministro degli Esteri Frank-Walter Steinmeier e dal deputato conservatore della Cdu Wolfgang Bosbach, un critico della politica sui migranti di Angela Merkel. La cancelliera giunge solo al quarto posto, tendenza in calo.

Meno sensibili le variazioni sulle intenzioni di voto. Se si votasse questa domenica, la Cdu-Csu otterrebbe comunque lo stesso 41% di due settimane fa, l'Spd il 25 (-1), la Linke il 9 (invariato), i Verdi il 9 (-1). Un punto in più per Alternative für Deutschland, che otterrebbe il 6%, stazionari i liberali al 4.

Lascia un commento