Vai al contenuto

L’AFD TRA FALCHI E COLOMBE

In Sassonia Anhalt ha vinto nettamente la Cdu oltrepassando il 37% e la Alternative für Deutschland (AfD), il partito della destra nazionalpopulista forte soprattutto nelle regioni dell’est, si è fermata poco oltre il 20%. I sondaggi che davano un testa a testa si sono rivelati errati. Bene per Reiner Haselhoff, il ministro presidente conservatore che rimarrà alla guida della regione, male per Oliver Kirchner, il candidato della AfD che non è riuscito a dare la sperata spallata. Quella della destra estrema è stata una battuta d’arresto, la AfD rimarrà comunque fuori dai giochi di coalizione, ma rallegrarsi troppo di fronte a un risultato che vede un elettore su cinque votare l’ala radicale e due su cinque non andare a votare, è quantomeno peccare d’ottimismo. Continua su Startmag.it